• Home
  • Articoli
  • E tu cosa stai aspettando? – Francesca Del Nero
dreamers_day_gallery__0001_56

E tu cosa stai aspettando? – Francesca Del Nero

Non ho mai scritto prima per proporre alle persone di essere ai nostri seminari.
Ho sempre pensato che sentissero un richiamo autonomo, ora, dopo il Dreamers Day che abbiamo vissuto insieme, sento un spinta nuova, anch’io, che con il team di School for Dreamers l’ho organizzato, ho ricevuto tanto e mi sento di condividere alcuni pensieri personali con voi. Gli infiniti messaggi ricevuti, la gratitudine manifestata, i commenti e le considerazioni di tantissimi tra voi mi hanno rafforzata ancor di più nella mia missione, nella missione di School for Dreamers. C’è bisogno di tutto questo, ce n’è davvero un grandissimo bisogno. Quando ho detto qual è l’obiettivo della Scuola: quello di ispirare il maggior numero di persone possibile a diventare esseri svegli e consapevoli ( quindi a fare emergere i loro sogni) l’ho detto perché questo è quello che è successo a me. Io ho appreso a mia volta la tecnologia del Sogno, le sue leggi , i suoi principi e i suoi strumenti direttamente da Stefano D’Anna oltre che dal suo capolavoro “La Scuola degli Dei”.
Quando anche tu, che stai leggendo, entrerai completamente in questo nuovo mondo, nulla ti apparirà più come prima. Forse cambierai vita come stai cercando di fare da tempo, è successo a migliaia di persone nel mondo, forse sceglierai diversamente le persone accanto a te, forse comincerai semplicemente a prenderti cura di te, dei tuoi pensieri e dei tuoi discorsi, forse ancora riuscirai ad abbandonare la paura che ha guidato inconsapevolmente le scelte più importanti della tua vita. La certezza assoluta che però ho, è che qualsiasi cosa accada durante quei due giorni, tu non sarai più quello di prima. Il minimo che può succedere è che avrai imparato comunque a vedere la realtà che ti circonda, con i suoi conflitti, le sue difficoltà e la sua sofferenza da un altro punto di vista, quello che ti permetterà di creare situazioni diverse intorno a te, quelle che sceglierai e non quelle che ti ritroverai senza nemmeno esserti accorto di averle create. Ciò che accade lì al seminario è potente, molto potente perché entrare in un altro stato di consapevolezza significa aver posto le basi per vivere la vita che vuoi, non quella di qualcun altro ma esattamente la tua, unica e irripetibile.

Scuola_dei_SognatoriQuindi sì, come ho detto al Dreamers day , ilViaggio nell’Essere è davvero il più bel regalo che uno possa fare a se stesso. Gli effetti di questo Viaggio ricadono inevitabilmente nella sfera personale di ognuno trasformando  alla radice limiti e paure che impediscono una vita piena e di successo. Credetemi il Dreamers Day è stato realizzato solo perché ci abbiamo creduto prima, non c’erano né fondi, né risorse, né persone pronte a condividere le loro esperienze, è stato totalmente un salto nel buio, avevamo con noi solo la certezza che un terreno fertile si sarebbe materializzato sotto i nostri piedi. E come è potuto accadere? È accaduto solo perché ognuno di noi ha compiuto ogni tappa del Viaggio nell’Essere, perché attraverso la conoscenza e l’esperienza siamo diventati padroni della tecnologia del Sogno, ci siamo impadroniti del nostro destino, abbiamo scelto di fare ciò che amiamo al di là di ogni ragionevole dubbio. E tu cosa stai aspettando?